DLF OnClick
Vai ai contenuti

Un pò di Storia del DLF Calcio

La Società

Dagli albori ad oggi
L’A.S.D. Dopolavoro Ferroviario nasce negli anni 1970/71 con l’unico campo da tennis a Civitavecchia. Stanziatisi sin dall’inizio nel tessuto urbano, rappresentava l’unica società sportiva ufficiale presente sul territorio.
Negli anni 1977/78 all’A.S.D. Dopolavoro Ferroviario, venne assegnato il terreno a titolo di comodato d’uso da parte delle Ferrovie dello Stato Italiane.
Altri due campi da tennis vennero costruiti nel 1979 oltre ad una struttura per una palestra, gli spogliatoi e locali che attualmente sono utilizzati per convegni, iniziative ed un bar.
Negli anni dal 1980 al 1985 venne bonificato il terreno dove successivamente sorgeva un campo di calcio, e nel 1985 fu inaugurato il campo di calcio del Dopolavoro Ferroviario di Civitavecchia, sancendo così la nascita della sezione calcio sotto la diretta responsabilità di Bramucci Umberto.
La prima iniziativa consistente di costituzione di una squadra di calcio fu la partecipazione al torneo UILSP che si svolgeva a Roma, ma il cui scopo era solo quello del divertimento e della competizione.
Correva l’anno 1989 e venne inaugurato il campo di calcetto, il primo in sintetico a Civitavecchia, alla presenza delle autorità delle FF.SS. e del Dopolavoro Ferroviario.
Ancora non si parla di società organizzata, per la formazione dell'organico societario si utilizzarono le risorse interne, persone per lo più che aveva praticato il gioco del calcio.
Nel corso degli anni seguenti dal 1992 al 1995, hanno visto la partecipazione a vari campionati della FIGC, fino al raggiungimento alle categorie degli Allievi e dei Giovanissimi Regionali.
Negli anni seguenti, lo spirito collaborativo e propositivo che ancora oggi contraddistingue i responsabili della società, fecero in modo che il Civitavecchia Calcio 1920 potesse partecipare con le categorie Allievi e Giovanissimi a competizioni regionali, cedendo gratuitamente i titoli conquistati sul campo.  
Il campo di calciotto in terra battuta, fu costruito negli anni 1995/96. Negli stessi anni, si completavano le tribune dove poter seguire le partite comodamente.
Nell’aprile 2009 con l’ingresso nella società di Mauro Magi nel ruolo di Direttore Sportivo fu data inizio ad una profonda rifondazione sia della scuola calcio che del settore agonistico, azzerando tutte le categorie e ricominciando dai giovanissimi sperimentali, con i ragazzi nati nel 1996. A maggio dello stesso anno fu svolta a Civitavecchia la fase provinciale della Gazzetta Cup.
I primi frutti del big - bang già si videro nell’anno 2010 con la conquista del titolo regionale con i giovanissimi di fascia B 1997 guidati da Gaetano Colapietro, i quali si ripeterono l’anno successivo con la conquista anche del titolo regionale giovanissimi fascia A.
Nell’estate del 2011 il sodalizio di via Baccelli si arricchisce della figura chiave del direttore tecnico che venne affidata all’esperto Onorati Giordano, proveniente dal Civitavecchia Calcio.
Nel 2011 e 2012 la scuola calcio conta oltre i 350 iscritti.
Alla fine del 2011 su iniziativa d Mauro Magi e Maurizio Priori, il DLF punta sulla comunicazione ampliando e rafforzando i rapporti con la stampa locale e regionale, istituendo la redazione giornalistica denominata “DLF OnClick”. Nel gennaio del 2012 con la pubblicazione del sito web ufficiale www.dlfcivitavecchia.it  e la creazione di una pagina Facebook si è portato il mondo DLF fuori dei confini locali e regionali.
Nel 2013 entra a far parte della famiglia del DLF Gianni Marcoaldi proveniente anch’esso dal Civitavecchia Calcio con il ruolo di Direttore Sportivo, mentre Magi assunse il ruolo di direttore generale e Umberto Bramucci quella di Vice Presidente.
Nel 2013 il DLF venne invitato, per la prima volta, al Trofeo “Beppe Viola” definito la Champions League del calcio giovanile, e per la prima volta una squadra civitavecchiese vince il girone di qualificazione e accede agli ottavi di finale.   
Nei giorni attuali, il Dopolavoro Ferroviario vanta di avere un considerevole numero di squadre di calcio, dalla Scuola Calcio fino ad arrivare alla Categoria Allievi, con l’obiettivo per il prossimo anno di disputare il campionato Juniores. In totale si hanno 14 squadre più i gruppi dei Primi Calci, di fatto raggiungendo un numero di circa 300 ragazzi.
Sempre nel 2013 sono stati portati a termine i lavori per la riqualificazione sia del campo di gioco a 11 che del campo di calciotto, entrambi in sintetico di ultima generazione, realizzati della Italgreen. Sono state inoltre sostituite le quattro Torri Faro e omologate tutte le strutture.

Torna ai contenuti